Specializzazione e medicina biologica

Specializzazione e medicina biologica

specializzazione

specializzazione

La specializzazione del personale sanitario è stato un progresso culturale notevole, ma giustifica anche ampi spazi di inefficienza e consente corruzione sistemica. Per approfondire l’argomento si prende spunto da un caso di cronaca. Si tratta dell’anziano operato per errore al femore sbagliato il 29 giugno 2015 all’ospedale Sant’Anna e Madonna della Neve di Boscotrecase Napoli e morto  in seguito a complicanze relative al secondo atto chirurgico necessario sul femore controlaterale, ovvero l’ unico dei due che necessitava intervento. L’atto medico invertito di lateralità o l’atto medico applicato su parti sane del malato sono da anni oggetto di sdegno e di giuste rivendicazioni mai sufficientemente compensate. La grettezza di questa tipologia di malasanità suscita tanto sconcerto, perché non semplicemente frutto di mancanza culturale e di considerazione come in tante altre penose storie. La frequenza della casi di malasanità come intervento erroneo su parti sani del malato evidenzia come il danno possa essere conseguenza dell’organizzazione stessa nell’atto medico.  Leggi tutto.