Asperger e medicina biologica

Asperger e medicina biologica

Asperger

Asperger

La sindrome di Asperger è un disturbo pervasivo, da alcuni associata all’autismo ma senza la manifestazione di ritardi nello sviluppo del linguaggio e  cognitivo. Forse si potrebbe  I pazienti affetti presentano una compromissione delle interazioni sociali, schemi di comportamento ripetitivi e  una restrizione delle attività e interessi coltivati. Diversamente dall’autismo si osserva primariamente una compromissione qualitativa dell’interazione sociale, modelli comportamentali stereotipati, attività e interessi limitati ma nessun ritardo clinicamente significativi nello sviluppo cognitivo e nel linguaggio. Successivamente possono verificarsi sofferenze non dovuti alla sindrome, ma al suo impatto nella relazione, come depressione, ansia, disturbo ossessivo-compulsivo. La tendenziale carenza di relazioni che stimolano, causa un impatto significativo sull’essere umano che estrinseca uno sviluppo extrauterino maggiore  per intensità e qualità, di quanto si osserva nel mammifero. Questa caratteristica nota in biologica con il termine neotenia è tipica nello sviluppo umano e lo rende assolutamente dipendente dalla relazione e dal contatto.  Leggi tutto.