Dieta senza glutine e medicina biologica

Dieta senza glutine e medicina biologica

La medicina biologica osserva la tendenza di assumere alimenti senza glutine da parte di pazienti senza celiachia  con preoccupazione. La tendenza registrata  troverebbe la sua motivazione nella illusione che tali alimenti possano favorire il dimagrimento senza praticare una dieta particolare. Il dato statistico osservato è  il fatturato del settore che produce alimenti senza glutine è ben maggiore del numero totale dei potenziali malati di celiachia. Il numero dei malati potenziali inoltre è a sua volta sovrastimato per le pratiche di disease mongering ampiamente diffuse nell’industria della salute. Il disease mongering è certamente più odioso quando il prodotto ottiene  rimborsi da parte dello stato. Il rimborso di alimenti senza glutine indicati esclusivamente  per la dieta dei veri malati di celiachia è  infine una caso unico in Italia, perchè altri paesi con sistemi sanitari avanzati non corrispondono questo genere di copertura. Questa copertura meritevole sul piano della salute certamente incrementa però atteggiamenti da parte dell’ industria non sempre integri.  In altre parole si dovrebbe censurare l’acquisto e il consumo di costosi alimenti industriali preparati senza glutine da parte di fasce  della popolazione prive di indicazione medica o con una indicazione medica fragile con lo scopo di ottenere dimagrimento senza dieta e fatica.  Leggi tutto.