Orbita funzionale triplice riscaldatore in medicina biologica

Medicina biologica e OF triplice riscaldatore

L’ orbita funzionale triplice riscaldatore nella medicina biologica è un termine non esistente nella medicina convenzionale, ma è assimilabile con la coerenza di tutte le secrezioni endocrine. L’ orbita funzionale triplice riscaldatore ha relazione con  ghiandole, le retroazioni regolative e  gli aspetti sottili correlati. Si tratta infatti di un insieme di funzioni endocrine che  influenza corporeità, emozioni e qualità connesse alla personalità e coscienza di un individuo. Si evince la necessità di definire precisamente l‘ orbita funzionale  triplice riscaldatore nell’intento descrivere il senso altrimenti invisibile. Nella medicina biologica l’ orbita funzionale triplice riscaldatore è associata insieme all’ orbita  intestino tenue, orbita funzionale cuore e orbita funzionale pericardio ad un unica fase evolutiva,  nella quale prevalgono le qualificazioni biologiche più elevate e sottili.  Leggi tutto.

Orbita funzionale intestino crasso e medicina biologica

Medicina biologica e OF intestino crasso

L’ orbita funzionale intestino crasso nella medicina biologica è un termine dissimile e non coincidente con la definizione di intestino crasso organo. L’ orbita funzionale secondo la medicina biologica è un insieme di tessuti, funzioni emozioni e qualità connesse a un senso biologico da loro applicato. Si evince la necessità di definire precisamente la singola orbita funzionale anche nell’intento descrivere il senso altrimenti invisibile. Sopratutto occorre evidenziare le differenze significative che intercorrono tra orbita funzionale e gli organo che portano lo stesso nome. Nella medicina biologica l’ orbita funzionale intestino crasso è associata insieme alla orbita funzionale polmone ad un unica fase evolutiva nella quale prevalgono le qualificazioni biologiche osservate da due lati polari e complementari.  Leggi tutto.

Orbita funzionale stomaco e medicina biologica

Medicina biologica e  orbita funzionale stomaco

L’ orbita funzionale stomaco nella medicina biologica è un termine dissimile e non coincidente con la definizione di stomaco organo. L’ orbita funzionale secondo la medicina biologica è un insieme di tessuti, funzioni emozioni e qualità connesse a un senso biologico da loro applicato. Si evince la necessità di definire precisamente la singola orbita funzionale anche nell’intento descrivere il senso altrimenti invisibile. Sopratutto occorre evidenziare le differenze significative che intercorrono tra orbita funzionale e gli organo che portano lo stesso nome. Nella medicina biologica l’ orbita funzionale stomaco è associata insieme alla orbita milza pancreas ad un unica fase evolutiva nella quale prevalgono le qualificazioni biologiche osservate da due lati polari e complementari.  Leggi tutto.

Orbita funzionale vescica biliare e medicina biologica

Medicina biologica e OF vescica biliare

L’ orbita funzionale vescica biliare nella medicina biologica è un termine dissimile e non coincidente con la definizione di vescica biliare organo. L’ orbita funzionale secondo la medicina biologica è un insieme di tessuti, funzioni emozioni e qualità connesse a un senso biologico da loro applicato. Si evince la necessità di definire precisamente la singola orbita funzionale anche nell’intento descrivere il senso altrimenti invisibile. Sopratutto occorre evidenziare le differenze significative che intercorrono tra orbita funzionale e gli organo che portano lo stesso nome. Nella medicina biologica l’ orbita funzionale vescica biliare è associata insieme alla orbita funzionale fegato ad un unico gruppo nel quale prevalgono le qualificazioni biologiche osservate da due lati polari e complementari.  Leggi tutto.

Tabagismo e medicina biologica

Tabagismo e medicina biologica

La medicina biologica è utile per  comprendere la soluzione conflittuale che il comportamento del tabagismo rappresenta. Per tabagismo s’intende la combustione del tabacco per fini rituali o per semplice piacere, che purtroppo induce abitudine o dipendenza. Il tabagismo più comune è appunto inalare fumo di tabacco che contiene nicotina, un alcaloide psicotropo e molte altre sostanze. Il fumo oltre a produrre una forma di piacere, induce purtroppo dipendenza ed effetti collaterali anche gravi. L’insorgenza degli effetti collaterali del tabagismo è in molte culture causa di sofferenza oltre a costituire un costo economico e sociale considerevole. I danni del singolo e i costi sopportati da una società con diffusione del tabagismo sono i motivi rilevanti per sconsigliarne l’uso e promuovere la disassuefazione tabagica. I costi maggiori del tabagismo però sono la permanenza in una condizione infantile di chi ne è affetto. In particolare il paziente con tabagismo ha un conflitto irrisolto con il femminile. Diversi metodi sono proposti per la terapia del tabagismo: la desensibilizzazione, la psicoterapia, la sostituzione della nicotina, la farmacologia di supporto, l’ agopuntura e le tecniche suggestive trovano impiego in questo settore. Una possibilità di aiuto importante è certamente l’analisi del tabagismo nel singolo paziente secondo la medicina biologica.  Leggi tutto.

Conflitto biologico in Medicina biologica

Conflitto biologico in Medicina biologica

Il conflitto biologico è un termine tecnico della medicina biologica per descrivere le problematiche affrontate dalla vita sul pianeta terra nelle varie tappe della sua evoluzione. La descrizione dei conflitti biologici o l’individuazione di tali nella vita del malato è basilare nella medicina biologica. Infatti, le alterazioni patologiche di un tessuto o di una funzione da lui espressa dipendono in larga misura dalla conflittolisi che tale tessuto ha operato nell’evoluzione delle specie. Il tessuto malato è coinvolto dal paziente in una problematica coerente con la soluzione che tale tessuto rappresenta nell’evoluzione. Il conflitto biologico è quella sfida a sopravvivere, che ha permesso soluzioni adattative complesse che osserviamo mai conclusive nelle varie specie animali. Ogni tessuto e ogni funzione di cui è costituito un organismo sono la soluzione conflittuale a un precedente conflitto biologico. Ogni conquista in tal senso proviene da una mancanza e a tale mancanza rimane poi per sempre legato. Solo però quando tale mancanza è pericolosa per la sopravvivenza del singolo o della specie, allora parliamo di conflitto biologico.  Leggi tutto.