Alexitimia e medicina biologica

Alexitimia e medicina biologica

alexitimia

alexitimia

Nella alexitimia è utile la medicina biologica per la valutazione del risentito, dei conflitti e dei campi emozionali implicati nella malattia. L’ alexitimia  è una sofferenza emergente che si esprime come perdita di consapevolezza emotiva. Il paziente pur vivendoli è incapace di percepire, riconoscere e descrivere  i propri e gli altrui stati emotivi. Si distingue l’ alexitimia dall’anedonia  L’ anedonia definisce un condizione di sofferenza caratterizzata dalla incapacità  del paziente a provare piacere  di qualsiasi qualità. Nella alexitimia le emozioni non sono affatto ridotte, ma non vengono gestite coscientemente.  Leggi tutto.

Memorie di fame e dieta

Memorie di fame e dieta

memorie di fame

memorie di fame

La medicina biologica durante una dieta integra le terapie previste, favorendo la conoscenza delle memorie di fame interferenti si a livello  conscio sia a livello incoscio. La consapevolezza del senso biologico insito nei comportamenti applicati è premessa per la conflittolisi e contribuisce al suo decorso favorevole di una dieta. La dieta in ambito umano, è un aspetto fondamentale e complesso del comportamento, che riguarda da un lato gli atti finalizzati alla mantenimento della vita, ma anche quelli connessi alla ricreazione, ovvero la ricerca di evoluzione personale tramite il piacere.  Leggi tutto.

ADHD e medicina biologica

ADHD e medicina biologica.

ADHD in medicna biologica

ADHD in medicna biologica

Nella ADHD Attention Deficit and Hyperactivity Disorder è utile la medicina biologica per la valutazione del risentito, dei conflitti e dei campi emozionali implicati nella malattia. La ADHD è una patologia in costante aumento di cui i sintomi principali sono iperattività, agitazione, facile eccitabilità, sonno ridotto, scarsa capacità di concentrazione e talvolta violenza.  Il paziente ADHD può arrivare a comportamenti eccessivi senza motivo percettibile, evidenziati sopratutto durante processo di scolarizzazione.   Spesso il bambino ADHD si mette e mette in situazioni pericolose ed è pertanto etichettato come pestifero.  Il  comportamento  del bambino ipercinetico con ADHD comporta nel tempo l’esclusione nei contesti sociali, condizione che concorre ad aggravare la loro situazione.   Leggi tutto.

Amnesia pietosa e medicina biologica

Amnesia pietosa e medicina biologica

Amnesia pietosa

Amnesia pietosa

La medicina biologica esprime un approccio nuovo e pragmatico per la comprensione e trattamento dell’ amnesia pietosa. La consapevolezza del senso biologico insito nell’ amnesia pietosa è premessa per la conflittolisi  del paziente  contribuisce a gestirla.  L’ amnesia è un comportamento riguardante la captazione e trattenimento di informazione. Nel linguaggio comune l’ anmesia è denominata spesso disturbo della memoria anche se il termine “disturbo” appare più che fuorviante.   Leggi tutto.

PFAPA e medicina biologica

PFAPA e medicina biologica

Pfapa e medicina biologica

Pfapa e medicina biologica

La medicina biologica nei bambini con PFAPA è utile per favorire la comprensione nei loro genitori del senso che la malattia esprime. La consapevolezza del senso biologico insito nel PFAPA è premessa per la conflittolisi e contribuisce al decorso della malattia. La PFAPA Periodic fever, aphthous stomatitis, pharyngitis and adenitis or cervical adenopathy è una sindrome che colpisce i bambini. Si tratta di una stomatite aftosa con febbre alta che recidiva periodicamente ad intervalli circalunari. La PFAPA in italiano si traduce come febbre periodica con stomatite aftosa, faringite e adenopatie.  Secondo la medicina convenzionale non sono note le cause della sindrome, ma si osserva comunque un disturbo nel controllo dell’infiammazione senza componenti dovute a contagio.  Leggi tutto.

Vaginismo e medicina biologica

Vaginismo e medicina biologica

Vaginismo e medicina biologica

Vaginismo e medicina biologica

La medicina biologica nelle pazienti con vaginismo integra le terapie previste, favorendo la comprensione del senso che la malattia esprime. La consapevolezza del senso biologico insito nel vaginismo è premessa per la personale conflittolisi e contribuisce al decorso della malattia. Il vaginismo è un disturbo  che si manifesta in una contrazione riflessa e involontaria dei muscoli del perineo, della vulva, dell’orifizio vaginale tale da impedire la penetrazione sessuale. Il comportamento è programmato inconsciamente come contrasto alla penetrazione veloce. Altre forme di vaginismo sono invece da ricondurre ad una strategia inconscia tesa ad evitare la sessualità.   Leggi tutto.