Terra dei fuochi e neoplasie dei bambini

Terra dei fuochi e neoplasie dei bambini

terra dei fuochi

terra dei fuochi

Da troppi anni molte parte non indifferente della malattie terribili che osserviamo sono indotte da chi le osserva e la terra dei fuochi ne è un esempio tragico. I dati apparsi ultimamente sui media riguardo l’ incidenza delle neoplasie nei bambini nella terra dei fuochi sottolineano la rilevanza del  dolo intenzionale nella induzione delle malattie.  Nei media si potuto finalmente pubblicare che nella terra dei fuochi i bambini patiscono un numero impressionante di neoplasie. I bambini nella terra dei fuochi hanno un elevato tasso di malformazioni congenite oppure evidenziano neoplasie già dal primo anno di età. L’istituto superiore di sanità che da anni era interdetto al mostrare tali dati, alla fine ha partorito il mostro nella inqualificabile indifferenza di chi il mostro ha generato.  Leggi tutto.

Vaccino anticolesterolo e medicina biologica

  Vaccino anticolesterolo e medicina biologica

vaccino anticolesterolo

vaccino anticolesterolo

La medicina biologica osserva con perplessità la proposta di alcuni ricercatori riguardo una vaccinazione anticolesterolo per contrastare gli effetti dannosi sull’organismo umano. IL  tentativo di contrastare gli effetti negativi di un eccesso di grassi animali con un vaccino anticolesterolo ha difetti di impostazione  non sanabili anche con le migliori ricerche. Questo filone della ricerca basa sul PCSK9 (Proprotein convertase subtil-isin/kexin type 9), una proteina epatica implicata nel trasporto delle LDL dall’interno dell’epatocita verso la superficie cellulare. La proteina epatica PCSK9 si associa ad elevati livelli di colesterolo circolanti, aterosclerosi ed eventi cardiovascolari precoci. Al contrario luna riduzione della PCSK9 si associa a ipocolesterolemia e ad una sostanziale riduzione degli eventi cardiovascolari.  Leggi tutto.

Ipertimesia e medicina biologica

Ipertimesia e medicina biologica

ipertimesia

ipertimesia

L’ ipertimesia è una sofferenza per la quale il paziente non può gestire i dati generalmente di natura autobiografica immagazzinati nella memoria dall’accesso continuo alla vita cosciente. L’ ipertimesia è pertanto un ingombrante  ricordare la gran parte degli eventi vissuti dal paziente. L’ ipertimesia comporta per il paziente un deficit cognitivo di varia intensità per l’ impegno di tempo nel ricordare eventi del passato, tale da ostruire anche la normale relazione con il presente e  i rapporti sociali.  Il paziente affetto da ipertimesia ricorda dettagliatamente quasi ogni giorno della propria vita, così come gli eventi  storici a patto però che abbiano un significato personale. I ricordi sono vissuti come associazioni incontrollabili e vivide rappresentazioni, emergono senza controllo alcuno, ostacolando una vita gradevole.   Leggi tutto.

Apotemnofilia e medicina biologica

Apotemnofilia e medicina biologica

apotemnofilia

apotemnofilia

L’ apotemnofilia è una malattia caratterizzata dal desiderio di patire una menomazione fisica in particolare riguardante gli arti. Il paziente con apotemnofilia  desidera una lesione o l’amputazione di una parte del suo corpo. In casi particolari  il desiderio di menomazione  e lesione è congiunto ad una base erotica e sessuale. Nei casi meno gravi il desiderio è solo di apparire come se così fosse. L’ apotemnofilia è  associata al raro disturbo dell’identità dell’integrità corporea  e può essere una delle motivazioni che portano alla richiesta di chirurgia demolitiva  di un arto che il malato non  riconosce più come proprio. In taluni casi può essere riconosciuta come un disturbo mentale e trattata con antipsicotici.  Leggi tutto.

Debunker e medicina biologica

Debunker e medicina biologica

debunker

debunker

Un debunker è una persona deputata a svalutare affermazioni che possono trovare diffusione nella opinione pubblica, ma contrastanti con gli interessi economici implicati. Il debunking è la pianificazione ed esecuzione di un progetto editoriale teso a discreditare. Un debunker deride e scredita la medicina biologica, ma non solo. Tutto quello che non è collocato nelle aree di interesse prefissate dai committenti del debunker è altrettanto oggetto del loro intervento screditante. Opinioni politiche o religiose, inquinamento ambientale, guerre in atto, validità di prodotti e alimenti posti in commercio, abuso di potere, corruzione, in pratica qualsiasi esposizione giornalistica che non sia adeguata alla versione ufficiale, è posta sotto il mirino dei debunker. Anche se l’uso dei debunker si attua molto spesso nell’ambito della validità scientifica o in politica, il loro ruolo riguarda ogni argomento nel quale si trae vantaggio economico dallo screditare un punto di vista opposto al proprio.

  Leggi tutto.

Porno che nuoce al cervello?

Porno che nuoce al cervello?

porno e cervello

porno e cervello

Il consumo regolare di immagini e filmati porno riduce le dimensioni e dunque la funzione del corpo striato  nel cervello umano.  Secondo uno studio del Max Planck Institute for Human Development di Berlino, pubblicato su Jama, si misurano differenze significative  nelle dimensioni di questa zona cerebrale negli uomini che abitualmente guardano prodotti audivisivi dal contenuto esplicitamente porno. Per  questo studio  un gruppo di volontari è stato sottoposto a risonanza magnetica durante la visione di film  porno, evidenziando una diminuzione della materia grigia nel corpo striato del cervello, porporzionale alla intensità del consumo.  Nonostante la notizia si sia diffusa in modo virale sul web, primo fornitore di materiale porno sul pianeta, lo studio non dimostra che  il consumo di porno fosse causa o conseguenza delle alterazioni nella morfologia cerebrale. Lo studio  evidenzia  esclusivamente una relazione da definire tra riduzione del corpo striato e consumo di porno.  Leggi tutto.